School Volley Reale Mutua Pallavolo Femminile Csi PerugiaIl campionato Open Femminile Csi, che in questa fase invernale, vede la partecipazione di sei squadre è giunto ormai alla seconda giornata del girone di ritorno. Non poche, infatti, le sfide archiviate, match che hanno fatto sì che la classifica sia già abbastanza ben delineata.

In testa, prima della classe, troviamo, col punteggio pieno di diciotto punti e un solo set perso fino ad ora, i campioni in carica della Sirio Reale Mutua. La formazione guidata in panchina dal duo dei mister Pecetti, anche quest’anno può contare su una rosa di atlete di ottimo livello, con esperienza in campionati regionali federali. Seconda posizione per lo Iacact Spor4nonprofit, che insegue a quindici punti, staccato di appena tre lunghezze. Dopo la finale raggiunta a sorpresa la scorsa stagione, la squadra perugina si è rimessa sotto, e forte di alcuni nuovi innesti di valore, sta ora disputando un torneo di assoluto livello. Unico stop, tra l’altro al termine di una bellissima partita, quello arrivato contro le rivali della Sirio Reale Mutua. I riflettori sono quindi già da adesso puntati sul big match di ritorno, che andrà in scena il prossimo 14 febbraio presso la palestra di Ferro di Cavallo. Per un San Valentino che si annuncia a dir poco infuocato. Sul terzo gradino del podio troviamo, con dodici punti, l’Assisi Volley che in questa fase invernale ha visto un avvicendamento in panchina, con la guida tecnica che è passata nelle mani di mister Tardioli. Una formazione organizzata e compatta quella assisana, che comunque ha dato del filo da torcere persino ai due top team del torneo. Al quarto posto: le giovanissime ragazze del Mark Sportswear Young, tutte rigorosamente under 18. Alla loro primissima esperienza in un campionato Csi, per il momento si stanno ancora ambientando e rodando l’affiatamento, ma di sicuro in futuro potranno dire la loro e togliersi belle soddisfazioni agonistiche. Penultima posizione per la Volley Project Dv Auto di San Martino in Campo, mentre chiude la classifica l’Augusta Perusia.